Cosa sono i campi di agape

Un campo è un luogo di incontro, di scambio e di confronto. I campi di Agape hanno una durata variabile, da un solo fine settimana fino a un massimo di dieci giorni. Le proposte si suddividono in tre grandi filoni tematici: i campi per minori, i campi di genere e i campi internazionali. Ogni anno viene affrontato un tema di attualità diverso attraverso vari strumenti: attività di educazione non formale, dibattiti, discussioni in plenaria, interventi di esperti, laboratori, giochi di simulazione e altro.

I campi offrono anche l’occasione di trascorrere un po’ di tempo in mezzo alla natura di Prali, di incontrare persone provenienti da paesi e contesti diversi, di divertirsi e riposarsi. Partecipare a un campo di Agape significa prendere parte a un’esperienza di vita comunitaria intensa, caratterizzata dalla condivisione degli spazi e della quotidianità ma anche delle proprie esperienze personali.

Programma Generale

2019

Date Campo
2 Gennaio - 5 Gennaio Formazione - Luci e ombre della motivazione.
18 Aprile - 22 Aprile Lesbico - Di politica e di amore, di amore e di politica.
8 Giugno - 15 Giugno Precadetti/e 2 - Scuola di magia e stregoneria
15 Giugno - 22 Giugno Precadetti/e 1 - “Segui il sentiero dorato!”
23 Giugno - 2 Luglio Cadetti/e 1 - Lo dice la (pseudo)scienza
3 Luglio - 12 Luglio Cadetti/e 2 - Born to Kill
13 Luglio - 20 Luglio Gay - Essere presenti, essere futuri
20 Luglio - 27 Luglio Femminista - Praticare Femminismi
27 Luglio - 3 Agosto Campolavoro Internazionale Ultragender - Infanzia e Adultità UltraGender
3 Agosto - 10 Agosto Teologico Internazionale - Il Battesimo
10 Agosto - 17 Agosto Oikonomia - Rel-Azioni Economiche
17 Agosto - 24 Agosto Genitori e figli/e - La trasformazione
24 Agosto - 31 Agosto Precadetti/e 3 - C'è spazio per tutti e tutte?
31 Agosto - 7 Settembre Precadetti/e Tut - MoMo, Momenti in Movimento

Lo schema



  • Sveglia

    Ore 8.00 e alle 8.30 colazione

  • Attività Mattutina

    Pausa a metà mattinata con apertura dello spaccio interno

  • Pranzo

    ore 12.30 o 13.00 e a seguire una breve pausa

  • Attività Pomeridiana

    Pausa a metà attività, con l’apertura dello spaccio interno

  • Cena

    ore 19.30 o 20.00 e a seguire una breve pausa

  • Attività Serale

    Fine attività e ultima apertura dello spaccio verso le 23.00

L’organizzazione dei campi di Agape segue sempre uno schema simile, con qualche variazione riguardo agli orari.

I campi sono organizzati seguendo un filo conduttore che analizza il tema centrale sotto diversi punti di vista. Ogni attività proposta non è fine a se stessa, ma porta un messaggio e prevede una rielaborazione. Le attività sono di diverse tipologie, adattate al tipo di partecipanti presenti: i campi per minori propongono attività ludiche che veicolano le tematiche in maniera più implicita, mentre i campi adulti propongono dibattiti, momenti frontali o presentazioni. In tutti i campi si fa utilizzo di tecniche di educazione non formale coinvolgendo anche le persone adulte in attività quali giochi di simulazione o laboratori creativi, per potersi mettere in gioco in modi diversi.

Le serate prevedono attività più ludiche, come la visione di un film, canti o balli tradizionali, giochi per stare insieme e conoscersi. Tutti i campi propongono inoltre una gita tra le meravigliose montagne di Prali, che spesso si conclude con un suggestivo falò.

I pasti avvengono in una zona comune, si mangia tutti e tutte insieme in tavolate da dieci persone, con le quali si condividono le portate dei pasti. Il menù è organizzato settimanalmente dal Gruppo Residente cercando di rispettare la stagionalità e la provenienza dei prodotti (il più possibile a chilometro zero) e limitando l’utilizzo della carne (una volta ogni 2 giorni).

Agape propone spesso un momento di chiusura dei campi con un riferimento alla radice cristiana del Centro. Questi momenti offrono una conclusione più spirituale o religiosa del percorso svolto, e sono momenti chiave di condivisione. Non è mai obbligatorio parteciparvi, ma è importante ricordare che questa dimensione è parte integrante della storia e della vita di Agape.

I campi si concludono con delle serate di festa per celebrare il percorso svolto insieme, che  sono anche occasione per condividere i risultati con il Gruppo Residente e il gruppo del Campo Lavoro che hanno reso possibile la realizzazione dei campi.

Organizzazione


Ciascun campo ha un gruppo organizzatore, la staff, formato da persone volontarie competenti sul tema e/o sui metodi. Il gruppo può essere composto da un minimo di 5 persone a un massimo di 12 persone. Per ogni staff si cerca di avere la presenza di un membro del gruppo residente per garantire un collegamento diretto con il centro, sia per facilitare le questioni di organizzazione logistica, sia per garantire che il campo sia in linea con lo spirito di Agape. Alle persone che vogliono fare parte di un gruppo staff per la prima volta si chiede di partecipare al Campo Formazione che Agape organizza tutti gli anni nel periodo invernale. Agape cerca di offrire ai gruppi staff tutti gli strumenti utili per poter condurre al meglio la gestione di un campo: si presta attenzione alla tipologia di partecipanti, ai temi affrontati, al lavoro di gruppo e alle dinamiche all’interno della staff. Il percorso formativo delle staff avviene anche grazie alla relazione orizzontale tra i suoi componenti che nel corso delle riunioni di preparazione dei campi condividono competenze specifiche e conoscenze acquisite anche grazie a eventuali precedenti esperienze in gruppi staff. Il Consiglio di Staff è un gruppo di persone che sono a disposizione dei bisogni formativi delle staff. Per entrare a far parte di una staff, clicca qui.

Partecipazione


Per partecipare a un campo è necessario essere interessati o interessate all’argomento e desiderare di partecipare alla vita e al lavoro comunitari del centro. E’ proprio questo essere insieme che getta le basi di uno scambio e di un incontro più profondo. E’ importante sapere che partecipare a un campo di Agape significa entrare in una dimensione di comunità, dove le persone devono essere disposte a mettersi in gioco, a condividere e accogliere l’altro e l’altra.  Se agli inizi della sua storia Agape ha visto maggiormente la partecipazione di protestanti, ben presto si sono avvicinati cattolici e non credenti; oggi è frequentata da persone che si riconoscono in tante e diverse ricerche di pratiche spirituali, che provengono da diversi contesti culturali e sociali, che si riconoscono in diversi pensieri politici, che vivono diverse identità di genere e orientamenti sessuali. E’ importante essere pronti e pronte ad accogliere posizioni diverse dalle proprie in un atteggiamento rispettoso di scambio e confronto.

Patto formativo


Iscrivendosi ad un campo di Agape il/la partecipante accetta il seguente Patto formativo, la violazione dello stesso genera ripercussioni che possono arrivare fino all’immediato allontanamento dal centro stesso.

Iscrizioni


Le iscrizioni ai campi si aprono nelle seguenti date:

  • 15 ottobre per i campi del periodo invernale
  • 15 gennaio per i campi del periodo primaverile
  • 15 marzo per i campi del periodo estivo

E’ possibile iscriversi ai campi nei seguenti modi:

Verranno ritenute valide soltanto le iscrizioni effettuate a partire dalle 00:00 del giorno di apertura delle iscrizioni e che contengono i seguenti dati della persona iscritta:

  • nome
  • cognome
  • indirizzo postale
  • numero di telefono
  • data di nascita

Nel caso in cui Agape riceva un numero di iscrizioni superiore al numero di posti disponibili per il campo, si procede a un sorteggio e in seguito alla creazione di una lista d’attesa.

Materiali dei campi passati


Ogni campo produce dei materiali che possono essere pubblicati o raccolti sul sito di Agape. Se sei curioso/a di trovare qualche documento del tuo campo, questa potrebbe essere la sezione giusta.