Campo Ultragender Internazionale - Infanzia e Adultità UltraGender

Campo Internazionale Ultragender


Date/Orari
Periodo: 27/07/2019 - 03/08/2019
Arrivi alle 17:00 del 27 Luglio
Partenze alle 09:00 del 03 Agosto

Un campo fatto di campi

Un campo fai da te che fa per tre, dedicato all’infanzia. A quella che ancora abbiamo addosso noi, a quella degli infanti di oggi e a quelli di domani. Un campo internazionale per conoscere meglio le nostre identità di genere e aumentare la nostra consapevolezza delle sue manifestazioni nel mondo, fornire strumenti di valorizzazione delle persone a scuola, nel posto di lavoro e nella vita sociale, valutando le migliori pratiche e la loro applicazione per inclusione e trasformazione dei conflitti. Volgendo lo sguardo fuori e dentro di noi scopriremo adultità e responsabilità. Mischieremo servizio, educativa, immaginazione, lavoro, sogno e pure i nostri ruoli agapini: così tutti e tutte con in dosso la veste multicolore del campista trasformista. Come tradizione CCL conosceremo e vivremo il campo con chi è impegnato nella conduzione del centro, con chi verrà specificatamente per il tema, con i membri del Gruppo Residente che partecipa al lavoro del centro durante tutto l’anno. Condivideremo spazi, lavoro, costruzioni, decostruzioni, ascolteremo storie di vita e faremo giochi e attività di educazione non formale e ne progetteremo insieme per due giornate dedicate a famiglie e insegnanti.

Ci aspetterà ancora un sogno comune come 70 anni fa? Con le rocce di Agape e i suoi cuori passati, passanti e futuri, metteremo insieme molteplici comunità per conoscere meglio il variegato mondo UltraGender che abbiamo dentro, che intuiamo fecondo, che necessita il nostro fare insieme e la nostra cura.

(Lingue: Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese)

L’obiettivo dell’Ultragender work camp camp è quello di offrire a chiunque possa essere interessato una settimana per approfondire il tema dell’intersezione tra i diritti de* bambini e i diritti LGBTQ. Partecipanti, provenienti da differenti paesi, lavoreranno insieme e apprenderanno come la normatività di genere influenza la vita de* bambin* nei differenti contesti culturali e sociali (come la famiglia, la scuola e il sistema educativo).

Il gruppo di lavoro sarà quello che definirà l’approccio pedagogico per il camp. Le sessioni saranno divise in tre moduli per guidare i partecipanti attraverso una modalità di apprendimento ‘non formale’.

Il primo modulo si focalizzerà sull’intersezione tra le istanze del movimento LGBTQ e quelle del movimento per i diritti dei bambini. Questa sarà la parte teorica del camp, durante la quale ai partecipanti verrà fornita la conoscenza basica sui diritti del bambino, le strutture di potere in funzione dell’età, le norme relative al genere (sia in termini di identità che di espressione), alla sessualità e all’età.

Il modulo finale è caratterizzato dall’approccio interattivo. A questo punto i partecipanti utilizzeranno le competenze teoriche acquisite e l’apprendimento interculturale praticato durante le varie discussioni per definire il know how rispetto alla tematica. Questo significa che si daranno delle indicazioni su come essere genitori di un/a bambin* gender variant, come poter rendere l’educazione più inclusiva e infine come diventare un alleato del movimento per i diritti dell’infanzia in generale e del movimento LGBTQ in particolare.

 

PROGRAMMA DEI LABORATORI

DIRITTI (IMPARA!)

1.1 I/le bambine hanno diritti: come le strutture di potere rispetto all’età affettano i/le bambin*.

Questo laboratorio sarà strutturato in modo da poter offrire la conoscenza rispetto alla socializzazione dei bambini, ai loro diritti e alla convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia. Insieme vedremo come l’età, intesa come  struttura di potere, possa impedire a bambin* e adolescenti di vivere liberi dall’oppressione.

1.2 Anche i bambini sono LGBTQ! – Analisi del movimento LGBTQ e dei diritti dell’infanzia con un’attenzione particolare al genere.

Anche i bambini e gli adolescenti sono parte della comunità LGBTQ. Questa sessione si concentra sulla normatività di genere, dedicando del tempo per una breve storia del movimento LGBTQ e un’introduzione alla critica della norma di genere. 

1.3 Spazi organizzati in autonomia: Storytelling workshop

In questi spazi auto-organizzati i partecipanti avranno la possibilità di auto-organizzare una sessione di storytelling. I partecipanti saranno invitati a condividere le loro storie e le loro esperienze di vita collegate in qualche modo alla tematica del camp. 

APPLICARE L’INTERSEZIONALITÀ (DISCUTI!)

2.1 UN MONDO CISNORMATIVO: Come influenza la vita de* bambin*?  

Bambin* che vivono in  paesi e contesti differenti tra loro possono essere influenzati dalla normatività cisgender in modi differenti, ma sempre pervasiva. Questa sessione inviterà i partecipanti a condividere la realtà conosciuta sulla base dei loro contesti locali, usando una metodologia strutturata per  garantire un confronto rispettoso e alla pari. Il team introdurrà una metodologia basata sulla logica per identificare chiaramente le tipicità di ogni realtà locale e poter così esplorare insieme, attraverso un approccio interattivo, le cause e le conseguenze relative di ciascuna.

KNOW- HOW (FAI!)

3.1 Ama il/la tu* bambin* queer. Una breve introduzione per un’educazione transpositiva e inclusiva.

Questa sessione offrirà una prospettiva critica sulla varianza di genere e alcuni strumenti utili ai genitori, agli educator* e alle educatrici per aiutare un/a bambin* gender variant ad esplorare il suo viaggio alla scoperta del genere. Un viaggio che potrebbe essere ambiguo e indefinito, di cui molte volte si conosce il suo punto di partenza, ma non la destinazione finale.

3.2 Laboratorio di alleati: alcuni consigli su come poter essere un alleato de* bambin*

Questo laboratorio è mirato a sviluppare specifiche competenze per gli adulti che lavorano o hanno a che fare con bambin* in differenti istituzioni o contesti. Dopo una riflessione sulle conseguenze di una società cisnormativa, ci prenderemo del tempo per riflettere sull’importanza di essere una alleato de* bambin* gender variant. Impareremo quindi come è possibile creare degli spazi che siano allo stesso tempo inclusivi e sicuri per loro. Noi adulti possiamo davvero fare la differenza!

Le normative per l’estate 2021 non sono ancora state pubblicate, vi indichiamo di seguito le norme che intendiamo mettere in atto, se ci saranno aggiornamenti sarà nostra cura comunicarlo quanto prima.

Per tutelare tutti e tutte ai campisti/e, staff, volontari/e sarà richiesto un tampone negativo prima dell’arrivo ad Agape, vi comunicheremo quanto prima le modalità pratiche. Se il costo del tampone fosse per voi troppo elevato, vi preghiamo di scriverci per trovare assieme una soluzione.

  • Bisognerà rispettare il distanziamento fisico mantenendo la distanza di un metro, quando sarete dentro Agape (esclusa camera vostra) sarete obbligati a mettere una mascherina; lo stesso vale all’aperto se non potete mantenere la distanza fisica richiesta. Queste regole non valgono per le persone con le quali condividerete la stanza o per i vostri famigliari.

  • Vi ricordiamo di disinfettare o lavare le mani spesso, di starnutire nel gomito e avere le accortezze che ormai ben conosciamo.

  • Dopo aver usato un elemento comune di ricreazione (chitarra, calcetto, ping pong, bongo, giochi,ecc), vi chiediamo di disinfettarlo.

  • Vi verranno assegnati un posto in salone per i pasti e un bagno, vi chiediamo di usare sempre quelli.

  • Vi verrà data una coperta che potrete utilizzare fuori, sul prato, vi chiediamo di usare sempre la stessa e non scambiarla con altri.

  • In caso di sintomi COVID-19 (sintomi influenzali, febbre, perdita dell’olfatto e/o del gusto, congiuntivite...) siete tenuti a comunicarlo subito alle staff e/o in Ufficio.

  • Al vostro arrivo vi chiederemo di compilare un’autocertificazione sul vostro stato di salute.


  • Partecipare a un campo ad Agape significa far parte della vita comunitaria del Centro per un certo periodo di tempo. Chi viene ad Agape per partecipare a un campo, a un soggiorno di studio o a passare un periodo di ferie è invitato a rispettare alcune regole.

    • Gli iscritti e le iscritte accettano di partecipare interamente alla vita del campo con le sue attività di studio. Partenze anticipate e arrivi posticipati non sono consentiti; in caso di partenza anticipata imprevista la quota non è rimborsabile, nemmeno parzialmente. I tempi per l'arrivo e l’accoglienza, il primo giorno di campo, sono importanti da rispettare per motivi logistici e organizzativi, allo stesso modo, è importante la puntualità per quanto riguarda il giorno della partenza.

    • È molto importante la segnalazione anticipata di eventuali problemi di ordine medico, (medicine, allergie, diuresi, fobie, ecc...), o dietetici (allergie alimentari, cibi vietati, ecc..; in questi casi sarebbe davvero importante che ci segnalaste eventuali necessità almeno una settimana prima, per permettere alla cucina di attrezzarsi in modo adeguato Allegate un foglio al momento dell'iscrizione e parlate direttamente alla staff all'inizio del campo.

    • A ogni partecipante si chiede di collaborare nel servizio a tavola e nell’asciugatura dei piatti, tanto perché si tratta di un aiuto necessario quanto perché rappresenta, per noi, un importante segno di condivisione del lavoro.

    • Avrete la possibilità di confrontarvi con la Staff a inizio campo se ritenete di avere patologie che possano influire sulla vostra partecipazione alle attività del campo. Ci farebbe molto piacere conoscervi e chiacchierare con voi nei mesi che precedono il campo. Per informazioni di tipo logistico potete rivolgervi all’ufficio o alla Direzione del Centro, che in caso di necessità vi fornirà i recapiti diretti della Staff.

    • Durante il campo è prevista una breve gita: sono quindi necessari giacca a vento, scarponcini (o robuste scarpe da ginnastica), zaino e borraccia.

    • Agape non risponde di incidenti o danni che dovessero verificarsi, nel corso dei campi, per inosservanza delle disposizioni del regolamento interno e delle regole decise di volta in volta nei diversi campi. Il Centro risponde del denaro contante e degli oggetti dei/lle partecipanti ai campi solo se espressamente consegnati in custodia. Agape chiederà il rimborso di danni provocati dalle persone ospiti..

    • Agape non può somministrare medicinali. Se vi sono necessità particolari è necessario fornirsi dell’occorrente prima di arrivare. Il dispensario farmaceutico di Prali non è aperto tutti i giorni.

    • Adulti/e e ragazzi/e con più di 14 anni devono essere muniti di Carta di Identità o documento valido.

    • Agape non può ospitare, per ragioni di igiene, cani o altri animali all'interno del Centro.

    • Agape fornisce coperte e lenzuola, ma è necessario portarsi gli asciugamani. Le stanze sono doppie, con i bagni al piano; non sono previste camere singole.

    • Vi ricordiamo che Agape è situata a 1600 metri slm e, anche d’estate, le sere sono particolarmente fredde.

    Iscrizioni

    Quote d' iscrizione a partire da €90.00 fino a €140.00

    Spazi totali: 65

    Le iscrizioni per questo campo non sono aperte. Le iscrizioni ai campi estivi aprono il 14 aprile, ai campi invernali il 15 ottobre, ai campi che si tengono in primavera il 15 gennaio

Rispondi