Campo Lesbico - Wrestling Lesbians

Campo Lesbico


Date/Orari
Periodo: 28/03/2013 - 01/04/2013
Arrivi alle 17:00 del 28 Marzo
Partenze alle 10:00 del 01 Aprile

Conflittualità e passioni? Dal personale al politico – e ritorno

Si dice spesso che gli uomini “fanno branco”, che tra loro c’è più solidarietà e senso di gruppo, mentre le donne sono sempre in competizione l’una con l’altra e poco unite. Quanto ci riconosciamo in questa affermazione? Si tratta soltanto di luoghi comuni o c’è del vero?

La stessa storia del movimento è popolata di progetti nati e realizzati con entusiasmo ma che non hanno saputo darsi una continuità, ma è fatta anche di realtà forti, tuttora vive, che continuano ad essere un fulcro di aggregazione per molte donne e lesbiche che hanno voglia di lottare, vivere e condividere.

Quali sono le dinamiche che creano coesione e quali invece i motori del conflitto e della disgregazione?

In questo campo lesbico 2013 vorremmo fermarci a riflettere e indagare alcuni degli aspetti salienti che connotano la nostra vita aggregativa, dal riconoscimento – intergenerazionale o meno – delle competenze e dell’autorevolezza, al peso delle relazioni personali nelle dinamiche del gruppo, dalla convinzione che il fattore comune lesbismo azzeri tutte le differenze sociali, politiche e personali, al difficile rapporto con il potere, fino al sempre attuale tema della correlazione fra personale e politico.

PROGRAMMA (work in progress)

Al mattino, attività tutte insieme!

Parole,, parole, parole…Introduzione a cura della staff

Femminismo e Lesbismo: conflitti e allenze – relazione di Giovanna Olivieri

Lesbian going out

Al pomeriggio:

incontri…

Presentazione del libro “Detto e non” di Valeria Santini

Proiezione di corti e film lesbici a cura di Some Prefer Cake – Bologna Lesbian Film Festival

… e laboratori

Gli alberi: conoscerli e arrampicarsi – Tree climbing con Sara Saceredote

La gazzetta del Campo – Tutte giornaliste per tre giorni con Michela Pagarini

Yoga per i corpi delle donne – Impariamo a caricarci energicamente con Silvia Sermidi

La magia del contatto – massaggio e contatto corporeo con Marta Magoo e Elisa Semola

Diversità è fertilità – Orto Urbano con Francesca Zannoni

One must dare to be happy – workshop esperienziale su conflittualità e dintorni, con Lucia Leonardi, Francesca Polo e Licia Togni

Le serate

Presentazione del documentario “Le lesbiche non esistono” di Laura Landi e Giovanna Selis

“Dhè lell world – Cozze e lesbiche veraci” con la regista Sirka Capone e l’attrice Carlina Benvenuti

“L’Arte di Essere Indimenticabili” con Valeria Santini

Dj set

E inoltre

Pesca/tresca lesbica di autofinanziamento – Il ritorno,

Spazio Libri – a cura della Libreria delle Donne di Milano

“Caffè Spirituale” – dalle 21.30 alle 22.00 con Caterina Duprè

una fantastica festa finale… e tanto altro ancora! Consultate il sito di Agape per eventuali aggiornamenti!!!

La staff: Lucia Leonardi, Maria Lo Re, Alessia Muroni, Laura Sergiampietri, con la collaborazione di Valentina Tousijn

Nota dalla staff:

Molte donne che quest’anno contribuiranno alla realizzazione delle attività del Campo Lesbico, hanno risposto al nostro invito accettando non solo il l’impegno di volontariato – proprio della vita e della politica di Agape – ma anche di sostenere a proprie spese il viaggio, e alcune persino le quote campo come le altre campiste.

Non difendiamo l’idea del lavoro non o sotto retribuito, che ha per noi la sostanza di uno sfruttamento che vediamo diffondersi e consolidarsi con preoccupazione in molti ambiti delle nostre vite. Semplicemente la filosofia di Agape, che fin dalla sua fondazione si basa sull’idea della progettualità condivisa e dello scambio di doni e di risorse, ci riporta alla possibilità di costruzione di un progetto comune. La crisi generalizzata si ripercuote anche sulle finanze di Agape, che quest’anno più che mai ci richiama alla necessità di condividere l’onere delle spese che ogni iniziativa richiede, per cui tanto più la generosità delle laboratoriste e delle artiste nei confronti del campo decennale che Agape realizza, conferma con forza un impegno politico e una solidarietà preziose.

Vogliamo che il gesto di queste donne sia visibile per ringraziarle pubblicamente. E’ anche grazie a loro che il Campo Lesbico 2013 ha potuto costruirsi e Agape continuare ad esserci.

Partecipare a un campo ad Agape significa far parte della vita comunitaria del Centro per una settimana. Chi viene ad Agape per partecipare a un campo, a un soggiorno di studio o a passare un periodo di ferie è invitato a rispettare alcune regole.

  • Gli iscritti e le iscritte accettano di partecipare interamente alla vita del campo con le sue attività di studio. Partenze anticipate e arrivi posticipati non sono consentiti; in caso di partenza anticipata imprevista la quota non è rimborsabile, nemmeno parzialmente.

  • A ogni partecipante si chiede di collaborare nel servizio a tavola e nell’asciugatura dei piatti, tanto perché si tratta di un aiuto necessario quanto perché rappresenta, per noi, un importante segno di condivisione del lavoro.

  • I tempi per l'arrivo e l’accoglienza, il primo giorno di campo, sono importanti da rispettare per motivi logistici e organizzativi, allo stesso modo, è importante la puntualità per quanto riguarda il giorno della partenza.


  • È molto importante la segnalazione anticipata di eventuali problemi di ordine medico, (medicine, allergie, diuresi, fobie, ecc...), o dietetici (allergie alimentari, cibi vietati, ecc..; in questi casi sarebbe davvero importante che ci segnalaste eventuali necessità almeno una settimana prima, per permettere alla cucina di attrezzarsi in modo adeguato). Allegate un foglio al momento dell'iscrizione e parlate direttamente alla staff all'inizio del campo.

  • Avrete la possibilità di confrontarvi con la Staff a inizio campo se ritenete di avere patologie che possano influire sulla vostra partecipazione alle attività del campo. Vi chiediamo di richiedere e compilare il modulo apposito nel caso di allergie e intolleranze alimentari.

  • Durante il campo è prevista una breve gita: sono quindi necessari giacca a vento, scarponcini (o robuste scarpe da ginnastica), zaino e borraccia.

  • Agape non risponde di incidenti o danni che dovessero verificarsi, nel corso dei campi, per inosservanza delle disposizioni del regolamento interno e delle regole decise di volta in volta nei diversi campi. Il Centro risponde del denaro contante e degli oggetti dei/lle partecipanti ai campi solo se espressamente consegnati in custodia. Agape chiederà il rimborso di danni provocati dalle persone ospiti.

  • Ci farebbe molto piacere conoscervi e chiacchierare con voi nei mesi che precedono il campo. Per informazioni di tipo logistico potete rivolgervi all’ufficio o alla Direzione del Centro, che in caso di necessità vi fornirà i recapiti diretti della Staff.

  • Agape non può somministrare medicinali. Se vi sono necessità particolari è necessario fornirsi dell’occorrente prima di arrivare. Il dispensario farmaceutico di Prali non è aperto tutti i giorni.

  • Adulti/e e ragazzi/e con più di 14 anni devono essere muniti di Carta di Identità o documento valido.

  • Agape non può ospitare, per ragioni di igiene, cani o altri animali all'interno del Centro.

  • Agape fornisce coperte e lenzuola, ma è necessario portarsi gli asciugamani. Le stanze sono da tre o quattro letti, con i bagni al piano; non sono previste camere singole o doppie.

  • Vi ricordiamo che Agape è situata a 1600 metri slm e, anche d’estate, le sere sono particolarmente fredde.

Iscrizioni

Spazi totali: 0

Prenotazioni online non sono disponibili per questo campo.

Rispondi