Genealogie lesbiche: comunità ribelli e politiche del desiderio

Ufficio1 Comment

Campo Lesbico - Genealogie lesbiche: comunità ribelli e politiche del desiderio

Date/Orari
Periodo: 14/04/2022 - 18/04/2022
Arrivi alle 17:00 del 14 Aprile
Partenze alle 12:00 del 18 Aprile

Lesbica è una parola polisemica: è un orientamento sessuale? Riguarda l’identità e l’espressione di genere di una donna o socializzata donna? È un posizionamento politico, una scelta affettiva, s/familiare, comunitaria? La Lesbica è paradossale, perché esiste a partire dal desiderio tra donne ma al contempo mette in questione un concetto di “donna” dato per scontato, che porta con sé la presunzione e l’obbligo di eterosessualità. Con la nostra esistenza e la nostra visibilità nello spazio pubblico, noi lesbiche, in complicità con altre soggettività non binarie, destabilizziamo la società eterocispatriarcale. Chi interpella la parola lesbica?

Riteniamo che la scelta lesbica sia un processo che intreccia personale e collettivo, storie e memorie, culture e posizionamenti, nelle maglie di una comunità. Vorremmo che la percezione comunitaria dell’essere lesbica, “il nostro mondo comune”, fosse campo fondamentale delle nostre esistenze. Perché il nostro desiderio è politico e va oltre l’idea riduttiva di orientamento sessuale, si nutre delle genealogie di cui facciamo parte e alle quali attingiamo.

Il campo si propone di riflettere insieme a partire da queste domande e da questi desideri. Vi aspettiamo per 4 giorni residenziali di discussione, laboratori esperienziali, momenti ludici, chiacchiere e molto altro!

Per tutelare tutte alle campiste, staff, volontari/e sarà richiesto il possesso del Green Pass Rafforzato (da vaccinazione o guarigione), che verrà verificato ogni giorno.

  • Bisognerà rispettare il distanziamento fisico mantenendo la distanza di un metro, quando sarete dentro Agape (esclusa camera vostra) sarete obbligate a mettere una mascherina; lo stesso vale all’aperto se non potete mantenere la distanza fisica richiesta. Queste regole non valgono per le persone con le quali condividerete la stanza o per i vostri congiunti.

  • Vi ricordiamo di disinfettare o lavare le mani spesso, di starnutire nel gomito e avere le accortezze che ormai ben conosciamo.

  • Dopo aver usato un elemento comune di ricreazione (chitarra, calcetto, ping pong, bongo, giochi,ecc), vi chiediamo di disinfettarlo.

  • Vi verrà data una coperta che potrete utilizzare fuori, sul prato, vi chiediamo di usare sempre la stessa e non scambiarla con altre.

  • In caso di sintomi COVID-19 (sintomi influenzali, febbre, perdita dell’olfatto e/o del gusto, congiuntivite...) siete tenuti a comunicarlo subito alle staff e/o in Ufficio.


  • Partecipare a un campo ad Agape significa far parte della vita comunitaria del Centro per un certo periodo di tempo. Chi viene ad Agape per partecipare a un campo, a un corso di formazione o a usufruire dell’ospitalità è invitato a rispettare alcune regole.

    • Gli iscritti e le iscritte accettano di partecipare interamente alla vita del campo con le sue attività di studio. Partenze anticipate e arrivi posticipati non sono consentiti; in caso di partenza anticipata imprevista la quota non è rimborsabile, nemmeno parzialmente. I tempi per l'arrivo e l’accoglienza, il primo giorno di campo, sono importanti da rispettare per motivi logistici e organizzativi, allo stesso modo, è importante la puntualità per quanto riguarda il giorno della partenza.

    • È molto importante la segnalazione anticipata di eventuali problemi di ordine medico, (medicine, allergie, diuresi, fobie, ecc...), o dietetici (allergie alimentari, cibi vietati, ecc..; in questi casi sarebbe davvero importante che ci segnalaste eventuali necessità almeno una settimana prima, per permettere alla cucina di attrezzarsi in modo adeguato. Allegate un foglio al momento dell'iscrizione e parlate direttamente alla staff all'inizio del campo.

    • A ogni partecipante si chiede di collaborare nel servizio a tavola e nell’asciugatura dei piatti, tanto perché si tratta di un aiuto necessario quanto perché rappresenta, per noi, un importante segno di condivisione del lavoro.

    • Avrete la possibilità di confrontarvi con la Staff a inizio campo se ritenete di avere patologie che possano influire sulla vostra partecipazione alle attività del campo. Ci farebbe molto piacere conoscervi e chiacchierare con voi nei mesi che precedono il campo. Per informazioni di tipo logistico potete rivolgervi all’ufficio o alla Direzione del Centro, che in caso di necessità vi fornirà i recapiti diretti della Staff.

    • Durante il campo è prevista una breve gita: sono quindi necessari giacca a vento, scarponcini (o robuste scarpe da ginnastica), zaino e borraccia.

    • Agape non risponde di incidenti o danni che dovessero verificarsi, nel corso dei campi, per inosservanza delle disposizioni del regolamento interno e delle regole decise di volta in volta nei diversi campi. Il Centro risponde del denaro contante e degli oggetti dei/lle partecipanti ai campi solo se espressamente consegnati in custodia. Agape chiederà il rimborso di danni provocati dalle persone ospiti.

    • Agape non può somministrare medicinali. Se vi sono necessità particolari è necessario fornirsi dell’occorrente prima di arrivare. Il dispensario farmaceutico di Prali non è aperto tutti i giorni.

    • Adulti/e e ragazzi/e con più di 14 anni devono essere muniti di Carta di Identità o documento valido.

    • Agape non può ospitare, per ragioni di igiene, cani o altri animali all'interno del Centro.

    • Agape fornisce coperte e lenzuola, ma è necessario portarsi gli asciugamani. Le stanze sono doppie, con i bagni al piano; non sono previste camere singole.

    • Vi ricordiamo che Agape è situata a 1600 metri slm e, anche d’estate, le sere sono particolarmente fredde.

    Iscrizioni

    Quote d' iscrizione a partire da €154.00 fino a €240.00

    Spazi totali: 40

    Le iscrizioni per questo campo non sono aperte. Le iscrizioni ai campi estivi aprono il 15 marzo, ai campi invernali il 15 novembre, ai campi che si tengono in primavera il 15 gennaio

One Comment on “Genealogie lesbiche: comunità ribelli e politiche del desiderio”

  1. Ciao, vorrei sapere se a questo campo sono ammessi partecipanti minorenni.

Rispondi