Mappa della formazione

La mappa della formazione è una mappa simbolica disegnata sull’architettura di Agape, poiché questa contiene in sé i valori del suo progetto.

Gli interventi formativi o educativi nei campi (senza fare differenze tra campi per adulti o campi per minori) non sono diversi dai percorsi formativi che ognuna/o di noi fa quando va ad Agape, nelle vesti di campista, di staffista o di residente. La mappa descrive un processo formativo che sia valido per tutti/e a prescindere dal ruolo che ricopre nel Centro.

I luoghi significativi e rappresentativi di questo percorso sono cinque: le scale, la chiesa all’aperto, il salone, le casette, il campanile. In ogni luogo troviamo alcune parole chiave e alcune domande.

 

Le scale

Le scale rappresentano l’arrivo nel centro e l’intenzionalità del percorso che ognuno e ognuna ha deciso di intraprendere. Ogni persona è quindi spinta da una motivazione personale, ad Agape incontra molte diverse altre motivazioni con le quali non è sempre facile relazionarsi.

 

La chiesa all’aperto

La chiesa all’aperto è come una piazza dove si sperimenta la libertà dell’incontro con la diversità, sia nelle persone che dentro se stessi. In questo luogo si vive lo spaesamento, il dubbio, la domanda e la curiosità. Anche Dio è un soggetto di questo possibile incontro.

 

Le casette

Le casette rappresentano il luogo dove andare a rifugiarsi nei momenti difficoltà durante un percorso formativo. Ognuno e ognuna di noi durante un percorso di crescita e cambiamento avrà infatti bisogno di un sostegno, di un accompagnamento, di uno sfogo e di una guida.

 

Il Salone

Il salone è il luogo dove si costruisce la comunità, il luogo dove si incontrano le diversità e si sperimentano le contraddizioni, il luogo in cui si impara a partecipare, con la testa, con il corpo e con le emozioni. In questo luogo si raccontano non solo le persone nella loro diversità, ma anche Dio con la sua parola che viene da lontano.

 

Il Campanile

Alla fine dell’esperienza il campanile rappresenta lo sguardo verso il mondo reale nel quale si ritorna, con la speranza di aver provocato un cambiamento, di aver maturato una nuova consapevolezza e di aver acquisito nuovi strumenti per affrontare la realtà.

Ogni tappa della mappa contiene domande utili a chi partecipa alla vita di Agape e in particolare indicazioni su come affrontare i diversi aspetti nella gestione di un campo.
Nella sezione “Documenti sulla formazione” è disponibile l’intero documento redatto dal Gruppo di lavoro sulla Formazione, contente anche la versione completa della mappa.