Campo Formazione Progettazione 2013

Campo Progettazione – gio 31/10-dom 03/11

Agape: fra passato e futuro.

“Chi vive di ricordi diventa vecchio chi vive di progetti resta giovane”. B. Munari

Due giorni aperti a tutte e tutti, per confrontarci, raccontarci, conoscerci, condividere per riprogettare un Agape sempre attuale. Agape è in continuo cambiamento e questa è l’occasione per dare il nostro contributo attivo partendo dalla sua memoria storica.

Il campo è rivolto a chiunque abbia un interesse nel collaborare con Agape in qualsiasi modo, facendo parte di una staff, facendo campolavoro, essendo parte di un comitato, interpreti, ex-residenti, etc. a chi ha collaborato in passato e magari vuole vedere come funziona adesso, a chi sente per la prima volta parlare di Agape.

Interverranno:

  • Daniela Di Carlo
  • Marianne Hintermüller
  • Simone Lanza
  • Paolo Montesanto
  • Sergio Ribet
  • Toti Rochat
  • Davide Rostan
  • Giorgio Tourn
  • Associazione LILA (sul tema della prevenzione sessuale)

Ci saranno anche Carlijn Sevelkouls e una collega di Oikosxplore, Organizzazione Olandese ecumenica non-governativa che si occupa di:

  • peer to peer education
  • tecniche di apprendimento tramite esperienza
  • formazione di formatori

Sarà un campo in cui anche il gruppo residente ed il campolavoro parteciperanno alle attività, un po’ sull’onda del campo campolavoro, per chi lo conosce. Alterneremo quindi momenti di attività a momenti di lavoro nei settori (pulizia, servizio, bar, cucina), per sperimentare in prima persona che cosa significa essere parte di un progetto comune.

Per questo le quote di partecipazione sono state riviste e calcolate a partire dalle quote ordinaria, sostenitora ed entusiasta, a cui è stata tolta la quota base che, come alcuni/e tra voi sanno, copre il costo di una persona ad Agape e che quindi sarà coperto dal lavoro.
Pertanto sarà possibile partecipare pagando per i tre giorni di campo:

Quota A: 24€
Quota B: 39€
Quota C: 72€

IMPORTANTE

Si raccomanda di avvisare l’ufficio di Agape al momento dell’iscrizione e la staff al momento dell’arrivo di eventuali allergie e/o intolleranze (alimentari e non solo), malattie o disturbi particolari. Si ricorda inoltre che il campo inizierà con la cena del primo giorno e terminerà con la colazione dell’ultimo giorno di campo. Non saranno accettati arrivi posticipati o partenze anticipate, per consentire un buon inserimento nel gruppo ed il regolare e sereno svolgimento del campo.

 

Avvisi per chi viene ad Agape

  • Partecipare ad un campo ad Agape significa far parte della vita comunitaria del centro per una settimana. Chi viene ad Agape per partecipare ad un campo, ad un soggiorno di studio o a passare un periodo di ferie è invitato a rispettare alcune regole.
  • Accetta di partecipare interamente alla vita del campo con le sue attività di studio.
  • Partenze anticipate e arrivi posticipati non sono consentiti; in caso di partenza anticipata imprevista la quota non è rimborsabile nemmeno parzialmente.
  • Adulti/e e ragazzi/e con più di 15 anni devono essere muniti di Carta di Identità o documento valido.
  • Ad ogni partecipante si chiede di collaborare nel servizio a tavola e nell’asciugatura dei piatti, sia perché è un aiuto necessario sia perché è per noi un importante segno di condivisione del lavoro.
  • Agape non risponde di incidenti o danni che dovessero verificarsi nel corso dei campi per inosservanza delle disposizioni del regolamento interno e delle regole decise di volta in volta nei diversi campi. Il centro risponde del denaro contante e degli oggetti dei partecipanti ai campi solo se espressamente consegnati in custodia. Agape chiederà il rimborso di danni provocati dagli ospiti.
  • Ad Agape (1.600 m di altitudine) d’inverno c’è la neve. Sono necessari sia indumenti caldi e comodi sia calzature idonee.
    Le stanze sono da tre o quattro letti con i bagni al piano, non sono previste camere singole o doppie. Agape fornisce lenzuola e coperte, ma si chiede agli ospiti di portare gli asciugamani.
  • Per le normative igieniche non è consentito ospitare cani o altri animali nella struttura.
  • Agape non può somministrare medicinali. Se vi sono necessità particolari è necessario fornirsi dell’occorrente prima di arrivare. Il dispensario farmaceutico di Prali non è aperto tutti i giorni.